Obiettivi Degni Di Nota Dalla Riunione Del Consiglio d’Amministrazione Dei Trustees Di Aprile 2011

StampareStampare
Tamara Strumfeld
Tamara Strumfeld
Chris Halvorson
Chris Halvorson
Jennifer Siegel
Jennifer Siegel
Larry Watkins
Larry Watkins
Rogerio da Silva
Rogerio da Silva
Rob Reno
Rob Reno
Scott Brooks
Scott Brooks
Georges Michelson-Dupont
Georges Michelson-Dupont
Jay Peregrine
Jay Peregrine

Di Marilynn Kulieke, Segretaria della Fondazione Urantia, Lincolnshire, Illinois – USA.

Obiettivi 2011

Relazioni di Comunità:  

  1. Accrescere la buona volontà e le comunicazioni con i lettori e i gruppi di lettori in tutto il mondo mediante i bollettini trimestrali, le riunioni di lettori locali e favorendo la cooperazione organizzativa.

    I bollettini vengono inviati trimestralmente, e i membri del personale dell’ufficio e del Consiglio d’Amministrazione Allargato partecipano a numerose riunioni nazionali e internazionali di lettori. Se i lettori sono il corpo umano della Rivelazione di Urantia, allora il corpo ha bisogno di essere in salute perché la Rivelazione possa fiorire.

  2. Accrescere l’accessibilità e l’uso delle strumentazioni al 533 W Diversey Parkway di Chicago per attività direttamente mirate a fare avanzare la missione della Fondazione, che è quella di seminare Il Libro di Urantia ed i suoi insegnamenti in tutto il mondo.

    Le porte al 533 sono aperte alle organizzazioni del Libro di Urantia che hanno bisogno di luoghi per riunirsi per del lavoro direttamente connesso con Il Libro di Urantia. Per maggiori informazioni contattate, per favore, Tamara Strumfeld a [email protected]

  3. Coinvolgere i giovani lettori nel lavoro della Rivelazione di Urantia.

    La ricerca in corso per trovare giovani leaders e volontari continua.

Stampa di libri, vendite e distribuzione:

  1. Aumentare le vendite del libro e la distribuzione nel 2011 del sette per cento sui 20.000 libri distribuiti nel 2010.

    I miglioramenti stabiliti per le vendite e la distribuzione comprendono gli e-Books, l’audio, le vendite nelle librerie e gli scaricamenti dal web. Le vendite di libri della Fondazione Urantia erano in aumento del 21% nel primo trimestre 2011.

  2. Aumentare la distribuzione nell’America del Nord, in Brasile, in Italia, in Russia, in Ungheria e in Olanda.

    La distribuzione del libro continua a crescere benché le librerie debbano affrontare serie sfide. Grazie al lavoro di Henk e Claire Mylanus in Europa e di quello del team al 533 di Chicago, la Rivelazione di Urantia continua il suo lento e costante movimento in tutto il mondo.

    Dopo la stampa di 25.000 libri nel 2010, incluse quattro nuove traduzioni, i bisogni di stampa per il 2011 comprendono approssimativamente 22.000 libri: 12.000 copie delle traduzioni spagnola, portoghese e polacca, che sono appena state stampate, e 10.000 copie dell’edizione inglese che sarà stampata questo autunno.

  3. Sviluppare la versione audio de Il Libro di Urantia in tutte le traduzioni esistenti.

    Un piano per rendere disponibili delle versioni audio in tutte le traduzioni è in corso.

Traduzioni:

  1. Fare avanzare le traduzioni de Il Libro di Urantia e le revisioni ora in corso.

    Ciò comprende le traduzioni cinese e giapponese così come le revisioni delle attuali traduzioni francese e spagnola.

  2. Finire di sviluppare e poi di mettere in funzione il nuovo software per i traduttori.

    Il software ora utilizzato provvede alle lingue che vanno dal baltico-slavo, l’indo-europeo e l’altaico, fino al cino-tibetano. Il perfezionamento continua perché questo strumento divenga lo standard per tutto il lavoro di traduzione e di revisione. Un ringraziamento particolare a Rogerio da Silva per il suo enorme contributo allo sviluppo di questo software.

Educazione:

  1. Sostenere l’obiettivo di creare 1.000 gruppi di studio entro il 2025.

    Questa volontà richiede la cooperazione dei lettori e delle organizzazioni, sostenendo un portale centralizzato per i gruppi di studio, partecipando alle iniziative dei gruppi di studio, e provvedendo una formazione di leaders. La Fondazione Urantia si è unita all’Associazione Urantia Internazionale e alla Fellowship delLibro di Urantia per lanciare un portale per i gruppi di studio mondiale, apolitico, avente come scopo di essere depositario di tutti i gruppi di studio registrati pubblicamente nel mondo. I lettori del mondo intero potranno trovare un gruppo di studio nel luogo in cui vivono o in qualsiasi posto mentre sono in viaggio. Un grazie speciale a Scott Brooks per tutto il suo lavoro nello sviluppo di questo sito. E altri ringraziamenti vanno a tutte le organizzazioni che hanno collaborato in questo importante progetto.

  2. Sostenere gli sforzi della Scuola Internet del Libro di Urantia (UBIS) raddoppiando il numero di corsi offerti, proponendo dei corsi in spagnolo e in portoghese e provvedendo al loro finanziamento.

    Il sito web di UBIS in spagnolo è in corso di sviluppo. È previsto di lanciare UBIS in spagnolo alla fine del 2011 o all’inizio del 2012. Dei fondi supplementari sono stati aggiunti al budget del 2011. Cinque corsi sono stati offerti durante il trimestre di aprile 2011.

  3. Studiare l’attuazione di forum di studio al 533 W Diversey Parkway.

    Questa volontà include dei blog di gruppi di studio e des webinari (seminari sul web) interattivi di gruppi di studio.

  4. Cooperare con altre persone ed organizzazioni il cui obiettivo è istruire gli altri su Il Libro di Urantia ed i suoi insegnamenti.

    Questa volontà includerà di lavorare con altri su programmi educativi.

Budget e donazioni:

  1. Attenersi al budget operativo approvato per il 2011, che è inferiore di quello del 2010.

    Benché il budget sia stato approvato, sono stati sviluppati cinque progetti importanti che necessiteranno di fondi supplementari pari a 80.000 dollari.

    Questi progetti sono: a) il piano della revisione spagnola; b) il nuovo software necessario per le traduzioni coreana, giapponese e cinese; c) le spese impreviste per la stampa di libri; d) i bisogni del sito web di UBIS in spagnolo; ed e) i nuovi impegni amministrativi necessari per attuare questi progetti.

  2. Aumentare le donazioni e il numero di donatori del 10% rispetto al 2010.

    Le molteplici attività di raccolta di fondi per il 2011 comprendono la raccolta di fondi di primavera/estate, la campagne di raccolta dell’inverno e una nuova campagna per la ristrutturazione del fabbricato della sede. Poiché la Fondazione Urantia non trae guadagno dalla vendita dei libri, conta sulla generosità dei donatori. Come disse un lettore: “Quale benedizione sostenere il progetto spirituale più importante del pianeta. Quando arriverete sui mondi delle dimore, guarderete indietro e sarete riconoscenti per l’incredibile opportunità che avete avuto di aiutare la Quinta Rivelazione Epocale.” Grazie per le vostre contribuzioni.

  3. Trovare delle persone con dei mezzi che finanzieranno la semina de Il Libro di Urantia e dei suoi insegnamenti in tutto il mondo.

    La Fondazione continuerà a costruire una tesoreria forte che potrà resistere alle tempeste sociali ed economiche, assicurando la sua capacità di servire a breve e a lungo termine.

Salvaguardia del testo:

  1. Sviluppare quanto più possibile un centro di scaricamento internet facile da usare al www.urantia.org.

    Questo centro di scaricamento offrirà ai lettori l'edizione inglese de Il Libro di Urantia e tutte le traduzioni formattate, in conformità con il sistema standard di riferimento.

  2. Mettere a punto un database elettronico del libro che sincronizzi, coordini e salvaguardi senza ridondanza i processi necessari per creare dei libri stampati senza errori, degli e-Book, dei testi online, degli strumenti per i traduttori, ed ogni altra forma di media.

    Per molti anni la Fondazione Urantia ha affrontato la sfida rapidamente crescente della proliferazione delle lingue digitali utilizzate nelle edizioni, negli e-Book, in internet, e in ogni altra forma di media digitale.

    In marzo, dopo mesi di preparazione e di consultazioni con degli esperti, un gruppo di specialisti in computer si sono riuniti a casa di Georges e Marlène Dupont per trovare una soluzione. Il gruppo raccomandò il software in linguaggio XML come rimedio. Ciò può non avere l'aria di un grande risultato, ma è una delle più importanti componenti per la protezione e la disseminazione de Il Libro di Urantia nell'era digitale. Per la prima volta i files del libro digitale sono totalmente salvaguardati, rimanendo flessibili e progressivi per i molteplici usi che potrebbero essere necessari in un prevedibile futuro. Uno speciale ringraziamento a Larry Watkins per il suo lavoro sui files HTML e a Rob Reno, Rogerio da Silva, Georges Michelson-Dupont, e a Jay Peregrine per la loro tenacia nel risolvere questo problema incombente.

Sviluppo organizzativo:

  1. Miglioramenti continui di governance.


    Ciò include di mettere la maggior parte dei documenti essenziali della Fondazione su Google Docs.
    La Fondazione fornirà la formazione per il team del 533 W Diversey Parkway.
    La Fondazione ha anche sostituito tre computer obsoleti.

Información de fondo

StampareStampare

Urantia Foundation, 533 W. Diversey Parkway, Chicago, IL 60614, USA
Telefono: +1-773-525-3319; Fax: +1-773-525-7739
© Urantia Foundation. Tutti i diritti riservati