La fiera internazionale del libro del 2015 a Gerusalemme

StampareStampareSend by emailSend by email
Gabriel Rymberg

Di Gabriel Rymberg, Nazareth, Israele

Era meraviglioso! Eravamo cinque persone in un piccolo stand. Claire Thurston venne da Washington, DC, Tim Hobbs dal Colorado, Avi Dogim da New Jersey, e Buck Weimer dal Colorado. Io ho solo dovuto guidare un paio d’ore verso sud per raggiungere Gerusalemme.

Il tempo a Gerusalemme in febbraio può essere inclemente. Durante la fiera, la temperatura è scesa quasi al gelo. E i venti sudorientali del deserto portavano molta polvere. Essa copriva ogni cosa con une spessa coltre.

All’interno della fiera del libro, tuttavia, tutto ,incluso il nostro stand, era pulito e senza polvere. Noi abbiamo esposto parecchie copie de Il Libro di Urantia, compresi il testo inglese e le traduzioni francese, tedesca, italiana, russa e spagnola.

La domenica sera, prima che la fiera cominciasse il lunedì, tutto era pronto.

Ciò che amavo di più era il nostro team. Ancora una volta ho visto e sperimentato a che cosa i frutti dell’esposizione a lungo termine alla guida spirituale, assomigliano. Era un piacere sentire l'amore di tutti i membri del team. Era come se facessimo l’esperienza di una anteprima dell’era di luce e vita. Io ho sentito la presenza del Maestro e mi ricordai che "là dove due o tre credenti sono riuniti insieme, là io sono in mezzo a loro." (1762,5) 159:1.3

Le nostre interazioni con i visitatori al nostro stand furono molto interessanti. Noi avevamo un grande recipiente di Vitamine Spirituali, che si è rivelato essere un grande rompighiaccio. Un vecchio signore stava per prenderne una manciata e si apprestava a mettersele in bocca, quando l'abbiamo fermato. Quanto aveva fame della parola divina!

Quando le persone si fermavano al nostro stand, spesso la loro prima domanda era: "Che cos’è?" o "Che cos’è Urantia? ". Allora spettava a noi rispondere con qualcosa di attraente che suscitasse altre domande dal visitatore.

Poiché la traduzione ebraica è ancora in corso, avevamo preparato una brochure in inglese e in ebraico intitolata "Introduzione a Il Libro di Urantia ." Questa brochure si è rivelata essere un volantino popolare. In esso, c’era una breve introduzione e un centinaio di citazioni dal libro. Ciascuno che visitava lo stand riceveva una di queste brochure, che, dopo essere stata letta, induceva spesso i visitatori a impegnarsi in una conversazione concernente qualcosa che li incuriosiva. Non molti visitatori aprirono il libro.

Noi avevamo molto tempo per socializzare e conversare-- principalmente tra di noi. Abbiamo avuto molte conversazioni, alcune profonde, alcune divertenti, e tutte impregnate d’amore. Per me, il principale piacere di partecipare alla fiera e di avere uno stand, fu di riuscire a conoscere intimamente nuovi fratelli e sorelle e di avere l’opportunità di amarli e di servirli e di essere amato e servito da loro.

Noi abbiamo indubbiamente aiutatoa seminare Il Libro di Urantia in Israele. E per degli anni da ora, io mi azzardo a dire che qualcuno si ricorderà di avere visto Il Libro di Urantia per la prima volta alla Fiera Internazionale del Libro del 2015 a Gerusalemme.

Información de fondo

StampareStampare

Urantia Foundation, 533 W. Diversey Parkway, Chicago, IL 60614, USA
Telefono: +1-773-525-3319; Fax: +1-773-525-7739
© Urantia Foundation. Tutti i diritti riservati