L’indagine 2012 sui lettori de Il Libro di Urantia

StampareStampare

Di Tamara Strumfeld, Skokie, Illinois, Stati Uniti

In novembre 2012, l’Associazione Urantia Internazionale, la Fellowship del Libro di Urantia, la Fondazione Urantia e Truthbook.com hanno patrocinato un’indagine tra i lettori de Il Libro di Urantia. Ai più di 3.200 lettori che hanno partecipato diciamo: Grazie!

I risultati dell'indagine furono raccolti presso persone che avevano scelto di partecipare, cosa che indica che i risultati provengono da lettori del libro che hanno un forte interesse per esso.Di conseguenza, benché l'indagine non sia scientifica, si può supporre che l'informazione rifletta con esattezza la comunità dei lettori.

Alcuni dei risultati sono i seguenti:

Età: Il 44% ha tra i 40 e i 59 anni. Il 43% ha più di 59 anni.

Istruzione: Il 32% ha fatto studi secondari. Il 38% ha ottenuto un diploma universitario. Il 22% ha un diploma di studi superiori.

Lingua: Il 55% parla l'inglese come lingua madre. Il 57% parla l'inglese come seconda lingua.

Appartenenza religiosa: Il 48% ha un’educazione cattolica, il 12% pratica ancora. Per il 38% essi sono stati cresciuti come cristiani (diversi dai cattolici), il 22% praticano ancora. Il 7% sono stati cresciuti senza pratica religiosa, il 22% hanno ora qualche pratica religiosa. Il 2,6% sono stati cresciuti con una religione personale, inclusi gli insegnamenti del Libro di Urantia, e il 40% partecipano ora a una religione organizzata. È interessante notare che la maggior percentuale di cambiamento della pratica religiosa è venuta da individui cresciuti senza una religione tradizionale.

Come è stato trovato Il Libro di Urantia: Il 52% tramite un amico, il 19% via internet, il 14% in una libreria, il 13% in famiglia, e il 3% in una biblioteca. La disseminazione da persona a persona è ancora il metodo più potente.

Quantità letta de Il Libro di Urantia: Il 53% nella sua interezza, il 19% più della metà, e il 18% meno della metà.

Presenza a un gruppo di studio: Per il 14% essi partecipano settimanalmente. Per il 12% assistono mensilmente. Il 5% partecipa due volte all’anno. Il 4% una volta all’anno. Il 65% non ha mai partecipato ad un gruppo di studio.

Sostegno finanziario: L’8% dona mensilmente. Il 2% dona trimestralmente. Il 3% dona semestralmente. Il 16% annualmente. Il 57% non ha mai donato.

Quante persone differenti hanno contribuito al progetto del Libro di Urantia tramite la Fondazione Urantia dopo i primi contributi che sono stati raccolti negli anni 1940? Una signora ha detto "Centomila." La risposta corretta è che meno di 3.000 di noi hanno sostenuto finanziariamente questo progetto dall’inizio. Se circa 2.500 di noi contribuissero 365 giorni l’anno per un dollaro al giorno, il sostegno alla Fondazione Urantia sarebbe totalmente democratizzato, cosa che non si sarebbe quasi mai sentita per un’ organismo caritatevole. La maggior parte degli organismi caritatevoli riceve il 90 per cento del loro sostegno dal dieci per cento dei loro contributori.

Numerosi partecipanti hanno scritto dei commenti alla fine dell'indagine. Alcuni commenti sono stati negativi in modo aspro, ma la quasi totalità di essi era piena di buona volontà e di apprezzamento per il lavoro fatto dalle organizzazioni. Molti hanno espresso la loro gratitudine per avere gli insegnamenti nella loro vita. Non c’erano che elogi per la cooperazione dell'organizzazione con incoraggiamento per più progetti congiunti. Molti lettori hanno espresso il desiderio di avere un luogo per l’adorazione, sia esso in una chiesa o presso gruppi di studio, e molti hanno espresso la loro inquietudine che il movimento divenga una chiesa. I lettori vogliono maggiori attività famigliari e di comunità, e vogliono più lavori secondari destinati ai ragazzi. I lettori vogliono degli aiuti per lo studio con buoni supporti visivi, più video YouTube e gruppi di discussione online. Il Libro di Urantia ha dei concetti difficili da capire, e le persone vogliono un aiuto per comprenderli. (Io penso che i gruppi di studio siano il modo migliore.) C’è stata una richiesta per interessare le giovani generazioni. Il lettorato internazionale ha chiesto che le organizzazioni siano meno “centrate sull’America”. (Talvolta noi non ci possiamo fare niente, ma ci stiamo lavorando.) Per alcuni c’è ancora molto lavoro da fare per seminare Il Libro di Urantia ed i suoi insegnamenti su scala mondiale.

Voi potreste gradire quanto segue; sono commenti di lettori:

Qui, in Nuova Zelanda, è facile sentirsi un po’ isolato dalla comunità Urantia, ed io apprezzo quindi le risorse online che offrite per lo studio e il legame interpersonale. Molte grazie per tutto il vostro duro lavoro e le vostre direttive. "

Io ho cominciato a leggere Il Libro di Urantia quando avevo 10 o 12 anni. Mia madre aveva l'abitudine di farmelo leggere come punizione, ma per me non era così. Io l’ho trovato molto interessante. Benché non comprendessi molto di ciò che leggevo, in quanto bambino, ho constatato che ritornare a rileggerlo mi ha molto illuminato. Ho alcuni amici che l’hanno letto nella sua interezza proprio a seguito delle mie raccomandazioni. Io sono colui che semina, mi direte, e poi io guardo i semi mettere radici nei miei amici, ed essi fioriscono! Grazie di conservare questo libro vivo!”

Io penso che il campo più importante sul quale concentrarsi sia di attirare i giovani ed i giovani adulti, e noi abbiamo bisogno di capi dinamici ed ispiranti per farlo."

Diffondere la Rivelazione di Urantia e condividere tutto ciò che essa ci insegna, da persona a persona, è un lavoro stimolante. Grazie per tutto quello che fate! "

Se desiderate ricevere i risultati completi di questo sondaggio, voi potete inviarmi una email a [email protected].

Qual era la vostra iniziale educazione religiosa?
Quale età avevate quando avete cominciato a leggere Il Libro di Urantia?
Da quanto tempo leggete Il Libro di Urantia?
Come avete trovato Il Libro di Urantia?

Información de fondo

StampareStampare

Urantia Foundation, 533 W. Diversey Parkway, Chicago, IL 60614, USA
Telefono: +1-773-525-3319; Fax: +1-773-525-7739
© Urantia Foundation. Tutti i diritti riservati