Resoconto sulle traduzioni del Libro di Urantia

StampareStampare
Georges Michelson-Dupont

Le traduzioni e le revision del Libro di Urantia costituiscono una gran parte del lavoro della Fondazione Urantia. Esistono quattordici traduzioni stampate, due traduzioni nel solo formato elettronico, e otto traduzioni sono in corso...


Autore: Georges Michelson-Dupont, Trustee, Coordinatore delle traduzioni, Recloses, Francia

Le traduzioni e le revision del Libro di Urantia costituiscono una gran parte del lavoro della Fondazione Urantia. Esistono quattordici traduzioni stampate, due traduzioni nel solo formato elettronico, e otto traduzioni sono in corso. Inoltre si stanno facendo tre revisioni di traduzioni. Traduttori e revisori lavorano diligentemente ed ognuno, alla Fondazione Urantia, è riconoscente per gli sforzi ed il servizo reso da queste persone eccezionali.

Jay Peregrine
Jay Peregrine

Software per traduzioni Déjà vu (già visto)

Nel 2013 la Fondazione Urantia ha fissato delle politiche e dei procedimenti per conseguire traduzioni di altissimo livello. Per incrementare tali politiche e procedimenti si rendeva necessario un software di traduzione. Nel 2015 Jay Peregrine, Direttore esecutivo in pensione, che ora collabora col Comitato Traduzioni, ha esaminato una dozzina di programmi di software. È giunto alla conclusione che Déjà vu è il programma di software più adatto per traduzioni e revisioni del Libro di Urantia. Déjà vu assicura: 1) un progetto organizzativo superiore 2) strumenti di grande aiuto per la traduzione 3) modi effettivi per assicurare l‘uso costante dei vocaboli. Inoltre tale programma può confermare se una traduzione in confronto col testo inglese è veramente completa.

Il primo passo con Déjà vu è stato di creare delle liste esaustive dei termini che si trovano nel Libro di Urantia che richiedono la traduzione in tutte le lingue previste. Come facile immaginare è stato proprio un gran lavoro! Grazie, Jay!

Le liste di vocaboli

1. Parole composte. Vi sono 477 vocaboli con definizioni specifiche nel Libro di Urantia. Per es. Figli Adamici dei Sistemi – un ordine di cittadinanza permanente, i Figli e le Figlie Materiali conosciuti sui pianeti come Adamo ed Eva.

Inoltre è sempre compreso il primo riferimento nel libro.

2. Neologismi. Vi sono 164 vocaboli nuovi con definizioni specifiche nel Libro di Urantia. Per es. abandontari – un essere di origine duale dell’ordine stazionario residente sulle sfere del quartier generale di Uversa.

Inoltre è indicata la definizione grammaticale (maschile, femminile, aggettivo, sostantivo, ecc.), la pronuncia e (quand’è possibile) l’etimologia.

3. Vocaboli nel Dizionario. Vi sono 57 vocaboli che possono causare difficoltà ai traduttori. Per es. Assoluto – completo e totale; senza alcuna sorta di limitazioni; dotato di potere illimitato.

Inoltre è inclusa la parte del discorso nella definizione tratta dal Libro di Urantia ed il riferimento contestuale.

4. Nomi in Egiziano Antico e in Acadiano. Si trovano 39 di tali vocaboli nel Libro di Urantia. Per es. Amenenope – un antico Faraone della 21esima dinastia.

Inoltre è dato il significato (se possibile) ed il riferimento ad altre fonti: https://it.wikipedia.org/wiki/Amenemope.

5. Nomi e luoghi in Antico Romano. Vi sono 39 vocaboli di tal sorta nel Libro di Urantia. Per es. Erode Antipas – il figlio di Erode il Grande.

Inoltre è dato il significato (quand’è possibile), il nome in Greco e il riferimento alla Bibbia e al Libro di Urantia.

6. Nomi e luoghi Greci della Bibbia. Se ne trovano 168 nel Libro di Urantia. Per es. Abimelech – l’uomo che si è appropriato della moglie di Abramo dopo la scomparsa di Melchisedek.

Inoltre è dato il significato (quand’è possibile), la pronuncia greca e il riferimento alla Bibbia e al Libro di Urantia.

7. Nomi e luoghi Biblici Ebraici. Se ne trovano 288 nel Libro di Urantia. Per es. Abila, una città nella Decapoli.

Inoltre è dato il significato (quand’è possibile), la pronuncia e il riferimento alla Bibbia e al Libro di Urantia.

8. Altri nomi e luoghi storici. Vi sono 89 vocaboli di questo tipo nel Libro di Urantia. Per es. Agni il Dio del fuoco a tre teste del Rig-Veda.

Inoltre, quand’è possibile, è dato il significato, il nome greco (se necessario), riferimenti alla Bibbia e al Libro di Urantia, ed infine è incluso il riferimento ad un’altra fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Agni_(divinità)

Queste liste di vocaboli sono necessarie per i traduttori e sono pure ottimi strumenti per scolari e studenti del Libro di Urantia. Queste liste totalizzano 1351 vocaboli. Quando la traduzione di queste liste sarà completa e scaricata su Déjà VU, i traduttori e i revisori non dovranno più preoccuparsi a lungo a proposito di questi vocaboli poiché saranno automaticamente inseriti quando il traduttore sta lavorando nel sistema software. Ciò assicura l’uso costante dei vocaboli lungo il testo intero.

A tutt’oggi le liste di vocaboli sono state completate e scaricate su Déjà Vu per la traduzione francese e per la traduzione cinese in formato semplificato.

Traduzioni in Corso

• Traduzione Cinese - formato semplificato

La traduzione è stata completata fino al fascicolo 95. La revisione delle liste cinesi dei vocaboli e il caricamento dei fascicoli tradotti con Déjà Vu ha richiesto la maggior parte del tempo del traduttore nel corso degli ultimi mesi.

• Traduzione Ceca

I traduttori delle traduzioni ceche hanno completato il loro primo progetto e stanno lavorando alla sua revisione. Finora hanno riesaminato l’Introduzione e i fascicoli dal numero 1 al 170. Essi sperano di terminare entro la fine del 2017.

• Traduzioni Danese

Il traduttore è Jean Ascher, noto anche con lo pseudonimo "Yourantiaman." Jean sta lavorando alla prima stesura della traduzione danese, ormai quasi pronta. Gli mancano solo sette fascicoli e altri tre che richiedono una revisione. Lavora da solo e sarebbe felice di ottenere alcuni ragguagli da un lettore di lingua danese.

Se siete la persona giusta (o se conoscete qualcuno di adatto), vogliate contattare Tamara Strumfeld a: [email protected]

Jean ha fatto molto per conseguire il successo di questa traduzione. Egli ha piazzato libri col testo inglese nelle principali librerie in Danimarca.

Ha dato libri a numerosi danesi di vari mestieri e professioni, e - in certe occasioni – ha scritto articoli per i mezzi di comunicazione pubblici.

Jean ha creato una biblioteca composta dalla sua traduzione e da circa duecento opere secondarie e altro materiale stampato, relativi al Libro di Urantia. Ha stipulato un contratto con la Biblioteca Reale Danese affinchè questa collezione sia salvata e messa a disposizione delle generazioni future.

• Traduzione Farsi

Il traduttore ha scritto quanto segue: "Il mio nome è Hamid Mazdeh. Sono nato in Iran, e vengo da una famiglia di tradizioni musulmane. Nei primi anni novanta, un medico iraniano mi ha presentato Il Libro di Urantia. Ne ha parlato con tale amore, rispetto, ed entusiasmo che sono rimasto affascinato. Presto il libro è diventato il fulcro della mia vita, e di conseguenza le mie opinioni filosofiche furono completamente influenzate e trasformate dai suoi insegnamenti. Qualche tempo dopo ho saputo che solo pochissimi iraniani conoscevano questo straordinario libro, e che nessuno aveva preso una qualche iniziativa per tradurlo in farsi. Così ho deciso di diventare quella persona speciale che avrebbe portato questo libro, capace di trasformare la vita, alle persone di lingua Farsi in tutto il mondo.

"Finora ho tradotto circa il 63% del libro. Siccome non vedevo l'ora che il libro fosse pubblicato, ho iniziato a mettere la mia traduzione parziale su Internet e su Facebook. Di conseguenza, dalla manciata di iraniani che erano a conoscenza del Libro di Urantia, ora sono decine di migliaia, gli iraniani che hanno letto la mia traduzione, e che sono stati enormemente ispirati da essa. Ho ricevuto e-mail di apprezzamento per il mio lavoro da centinaia di persone."

• Traduzione Greca

La traduzione greca è stata scaricata da Déjà Vu e viene confrontata con il testo inglese per assicurarsi che sia completa. Due lettori di lingua greca si sono dedicati alla lettura della traduzione per contribuire a questo processo di verifica.

• Traduzione in Ebraico

Il traduttore, Gabriel Rymberg, ha scritto quanto segue: "La traduzione in ebraico è entrata nel suo quinto anno. Attualmente, sto lavorando sulla prima bozza del fascicolo147, e il mio editore sta rivedendo il fascicolo 90. Il lavoro sta procedendo secondo il programma previsto.

"Non vediamo l'ora di caricare la traduzione di Déjà Vu! Ciò renderà la nostra vita di traduttori molto più facile.

"Si prega di tenerci nelle vostre preghiere!"

• Traduzione Indonesiana

La traduzione indonesiana ha avuto inizio in aprile 2013. Nugroho Widi è il traduttore capo; Yusuf A.M. è l'editore della copia; e Rahman Trimulyana, Jahan Miyadi, e Intan Nugroho hanno formato un gruppo di lettura per commentare la traduzione.

Questo team ha iniziato la seconda revisione.

Per un pò di storia, si prega di leggere (https://www.urantia.org/it/news/2014-09/avvenimenti-in-indonesia).

Presto il libro è diventato il fulcro della mia vita, e di conseguenza le mie opinioni filosofiche furono completamente influenzate e trasformate dai suoi insegnamenti

• Traduzione Giapponese

Per una serie di ragioni, la traduzione giapponese è stato l'unico lavoro di Hagiko Wattles. Il marito, Jeff, ha servito come consulente per il significato del testo inglese; Rob Reno ha fornito assistenza tecnica; inoltre c'è stato un supporto finanziario e recentemente c’è stata l’offerta di aumentarlo.

Hagiko ha iniziato il suo lavoro nel 2001, e ci sono voluti dieci anni per realizzare la prima bozza. Poi ha fatto una pausa e, pochi anni fa, ha iniziato la revisione, infine negli ultimi mesi si è buttata a capofitto nel lavoro per completarlo. Dopo di ciò, le rimarrà soltanto la parte quarta da rivedere. Dopo questa revisione, resterà un solo compito significativo: stabilire la coerenza terminologica nella traduzione di circa mille parole-chiave. Déjà Vu sarà ovviamente di grande aiuto.

Revisioni di traduzioni

• Revisione Portoghese

Il revisore in capo, Susanna Hüttner, ha completato da poco il fascicolo 120.

Saulo Fraga sta lavorando sul fascicolo 73.

Helder Cherubin sta lavorano sul fascicolo 73.

Il gruppo di controllo di lettori sta commentando il fascicolo 72.

• Revisione Russa

Il team di revisione è composto da Michael Hanian, traduttore in capo, e Andrey Reznikov, capo editore. Un immenso contributo al progetto di revisione è stato dato da Ludmilla Pavlova, ch ha fornito centinaia di pagine di commento, suggerimenti, e analisi approfondite del testo. La revisione sta arrivando alla fase di correzione delle bozze. La Fondazione farà il massimo per aiutare Michael e il suo team per creare una traduzione della massima qualità.

• Revisione Spagnola

Il gruppo di revisione continua a funzionare armoniosamente e a produrre fascicoli di eccellente qualità. L’editore della bozza e il capo revisore continuano il loro lavoro di pari passo perfezionando significativamente gli aspetti linguistici del testo revisionato.

Fino ad oggi, il gruppo ha passato in revisione l’Introduzione sinoal fascicolo 35.

Prossime traduzioni.

• Traduzione in Ucraino

Il progetto di tradurre Il Libro di Urantia in Ucraino è sorto nel 2010 con una giovane , Oksana Andrushchystyn, che vive in Canada a Toronto, e con suo fratello Andrey. Essa ha già tradotto 45 fascicoli.

In settembre 2015, Anton Miroshnichenko, dell’Ucraina, ha chiesto di far parte del gruppo di traduzione. Si stanno mettendo a giorno maggiori dettagli sull’organizzazione di queso gruppo, eil prossimo passa sarà il completamento della lista dei vocaboli.

• Proposte

Recentemente alcune persone hanno proposto di tradurre Il Libro di Urantia in Tamalog (la lingua delle Filippine). Inoltre sono iniziati dei contatti in merito alla traduzione in Urdu (la lingua del Pakistan); occorreranno altre discussioni, e noi speriamo di avere maggiori informazioni per voi in futuro.

Tutte le traduzioni e le revisioni abbisognano di fondi. La Fondazione Urantia dipende dalla generosità della comunità dei lettori per far fronte a questo impegno.

Vogliate aiutare a piantare il seme del Libro di Urantia con tutti i suoi insegnamenti contribuendo al Fondo-traduzioni della Fondazione. Se avete una traduzione particolare che vi sta a cuore, traduttori e revisori vi saranno grati per il vostro sostegno.

Grazie!

Fare clic qui per fare una donazione

https://www.urantia.org/donate/online-donations

Información de fondo

StampareStampare

Urantia Foundation, 533 W. Diversey Parkway, Chicago, IL 60614, USA
Telefono: +1-773-525-3319; Fax: +1-773-525-7739
© Urantia Foundation. Tutti i diritti riservati