La Storia

StampareStampareSend by emailSend by email

La Storia del Movimento Urantia

Del Dr. William S. Sadler

Attività di Contatto che Hanno Preceduto i Fascicoli di Urantia
Come iniziarono i Fascicoli di Urantia
Come iniziò il Forum
Introduzione del Forum ai “Contatti”
Il Forum Comincia a Porre delle Domande
Il Forum Diviene un Gruppo Chiuso
Come Abbiamo Ricevuto i Fascicoli di Urantia
Come Non Abbiamo Ricevuto Il Libro di Urantia
La Ragione del Silenzio Riguardo ai Dettagli dell’Origine de Il Libro di Urantia
I Primi Fascicoli di Urantia
Il Ricevimento della Totalità dei Fascicoli
La Dilazione del Ricevimento dei Fascicoli su Gesù
Il Funzionamento dei Commissari di Contatto
I Settanta
Il Mandato di Pubblicazione
La Fondazione Urantia
La Fraternità Urantia
Preambolo
Le Attività della Fraternità Urantia
La Distribuzione de Il Libro di Urantia

Parecchi membri del gruppo che partecipò ai “contatti” preliminari che portarono all’apparizione dei Fascicoli di Urantia avevano avuto una grandissima esperienza nell’investigazione di fenomeni psichici. Questo gruppo giunse rapidamente alla conclusione che i fenomeni connessi con la personalità, che fu più tardi associata ai Fascicoli di Urantia, non aveva niente in comune con altri tipi ben conosciuti di performance psichica – come l’ipnosi, la scrittura automatica, la chiaroveggenza, le trance, la medianità, la telepatia o la doppia personalità.

Si deve precisare che gli antecedenti dei Fascicoli di Urantia non furono in alcun modo associati a «cosiddette» sedute di spiritismo o di presunte comunicazioni con spiriti di esseri umani scomparsi.

Attività di Contatto che Hanno Preceduto i Fascicoli di Urantia

Sembrerebbe che, durante questi primi anni, i nostri amici invisibili fossero occupati a testare a fondo la personalità di contatto, preparando la tecnica di comunicazione, scegliendo i Commissari di Contatto -- in effetti, in senso generale -- preparando la scena per il successivo inizio della presentazione dei “Fascicoli di Urantia”.

Durante questi primi anni noi fummo introdotti a molti nuovi e, per noi, un po’ strani concetti dell’universo degli universi e riguardo all’uomo e alla sua vita sulla terra.

Tra queste numerose nuove idee di cosmologia e di filosofia, si possono menzionare le seguenti:

  • Nuovo concetto di un immenso cosmo
  • Milioni di altri pianeti abitati
  • Introduzione a numerosi differenti e vari gradi di personalità celesti.
  • Conferma dell’origine evoluzionaria dell’umanità -- e anche di un cosmo evoluzionario.
  • Indicazione di molteplici Deità Creatrici.
  • Tentativo di verificare i nostri concetti teologici. Paziente determinazione di quanto lontano noi potremmo andare al fine di modificare le nostre credenze teologiche e le nostre opinioni filosofiche.
  • Senza rendercene conto, in un periodo di vent’anni, i nostri punti di vista religiosi fondamentali ed i nostri atteggiamenti erano stati considerevolmente cambiati.
  • Noi abbiamo familiarizzato con termini quali “La Prima Sorgente e Centro”, “Havona”, “superuniversi” e “L’Essere Supremo” -- ma non avevamo che scarse idee sul significato reale di questi nomi.
  • Avevamo sentito parole come “Spiriti Maestri”, “spazio esterno”, e “ Direttori di Potere”. Ma, ancora, comprendevamo poco del loro significato. Avevamo anche appreso dell’esistenza di numerosi ordini di angeli.
  • Avevamo inteso parlare di “Aggiustatori di Pensiero”, ma il nostro concetto del significato di questo termine era vago e indefinito.
  • Avevamo acquisito un indistinto concetto del livello d’esistenza morontiale -- ma noi non avevamo mai sentito la parola “morontia” essere usata fino all’arrivo dei Fascicoli.
  • Gli intermedi erano molto reali per noi -- noi parlavamo frequentemente con loro durante i nostri vari “contatti”. Comprendevamo quasi perfettamente che gli intermedi secondari soprintendevano ai contatti.
  • Avevamo inteso parlare della ribellione di Lucifero, ma avevamo poche informazioni su Adamo ed Eva.
  • Noi avemmo l’impressione che ci fossero delle ragioni speciali per il conferimento di Gesù su Urantia, ma non avevamo alcuna idea circa la natura di queste ragioni non rivelate.
  • Avevamo ascoltato dei riferimenti occasionali sulla vita e sugli insegnamenti di Gesù -- ma essi erano molto prudenti a proposito dell’introduzione di nuovi concetti riguardo al conferimento di Micael su Urantia. Di tutta la Rivelazione di Urantia, i Fascicoli su Gesù furono la più grande sorpresa.
  • Benché non avessimo inteso il termine “Corpo della Finalità”, noi avevamo la vaga idea che il Paradiso potesse essere la destinazione finale dei mortali sopravviventi.

I nostri amici superumani trascorsero così più di due decenni ad estendere i nostri orizzonti cosmici, ampliando i nostri concetti teologici ed espandendo tutta la nostra filosofia.

 Noi non ci eravamo mai resi conto di quanto il nostro pensiero religioso era stato ampliato fino all’inizio dell’arrivo dei Fascicoli. Via via che la Rivelazione progrediva, noi divenivamo più pienamente coscienti del modo in cui eravamo stati preparati per questo vasto cambiamento delle nostre credenze religiose da questi contatti preliminari, che si estesero su un periodo di vent’anni di pre-educazione.

Il nostro apprendistato di formazione al servizio successivo, associato alla presentazione dei Fascicoli di Urantia, fu facilitato dal fatto che, all’infuori dei contatti con gli intermedi, non ci furono due contatti simili. Noi abbiamo incontrato raramente le personalità in visita più di una volta. Ogni contatto era del tutto differente da ciascuno di quelli precedenti. E tutta questa esperienza fu una formazione educativa preparatoria approfondita e liberale per l’espansione della nostra cosmologia, teologia e filosofia -- senza parlare della nostra introduzione a nuove idee e concetti concernenti un’immensa varietà di cose più ordinarie.

Le discussioni limitate alla vita e agli insegnamenti di Gesù, durante questi contatti pre-rivelatori possono essere spiegate dal fatto che gli intermedi erano un po’ dubbiosi su quanta autorità avessero in tali materie -- come dimostrato più tardi, quando ci volle un anno intero per chiarire il loro diritto a narrare la storia del conferimento di Micael.

Quelli di noi che parteciparono all’avvio di queste veglie notturne non hanno mai sospettato di essere in contatto con qualcosa di soprannaturale.

Durante questi primi anni, tutte le nostre osservazioni e ricerche per rivelare la tecnica di consegna dei messaggi per iscritto fallirono totalmente.

Come Iniziarono I Fascicoli di Urantia

Dopo quasi vent’anni di esperienza di contatto, un certo studente visitatore, che parlava attraverso il soggetto dormiente, durante una di queste veglie notturne, in risposta a una delle nostre domande, disse: “Se solo sapeste con chi siete in contatto, non porreste tali domande banali. Porreste piuttosto delle domande che potrebbero suscitare risposte di valore supremo per la razza umana.”

Questo fu un po’ uno choc, come pure un lieve rimprovero, e spinse tutti noi a considerare questa esperienza straordinaria in modo nuovo e differente. Più tardi, quella notte, uno di noi disse: “Ora l’hanno chiesto -- poniamo loro domande alle quali nessun essere umano può rispondere.

Ora è meglio lasciare queste cose mentre trasferiamo questo racconto in uno scenario nuovo e differente.

Come Iniziò il Forum

Il Dr. William S. Sadler, un membro del primo gruppo di osservatori ed investigatori, ci racconta la seguente storia concernente l’origine di quel gruppo di persone interessate, che più tardi venne conosciuto come il “Forum”. Egli dice: “Andando all’Università del Kansas per portarvi alcune lezioni sulla psicologia di Gestalt, scrissi una lettera a mio figlio dicendogli che pensavo che i dottori dovrebbero cercare di mantenere certi contatti con i loro vecchi pazienti. Suggerivo che parlasse a sua madre della possibilità d’invitare alcuni dei nostri vecchi amici per incontrarci la domenica pomeriggio per un’ora o due di discussioni informali e di scambi sociali.

Quando ritornai a Chicago, una domenica mattina, trovai che mia moglie aveva invitato un gruppo di nostri vecchi pazienti per incontrarci a casa nostra alle tre di quel pomeriggio. C’era un piano per condurre questi incontri di domenica pomeriggio che era pressapoco questo: prima si avviava un discorso su qualche argomento di salute -- come il trattamento dei normali raffreddori, la causa e la cura delle angoscie, e poi, dopo una tazza di tè, ci si impegnava in discussioni informali -- ponendo e rispondendo a domande.

Con il passare del tempo, questo gruppo divenne un assembramento cosmopolita, consistente di uomini e donne professionisti -- medici, avvocati, dentisti, pastori, insegnanti -- assieme a persone di tutti i ceti sociali. Agricoltori, casalinghe, segretarie, impiegati ed operai comuni.

Introduzione Del Forum Ai “Contatti”

Ben presto mi si chiese di fare una serie di discorsi su “L’Igiene Mentale” o “ I Fenomeni Psichici”. All’inizio del mio primo discorso, dissi: “Salvo una o due sole eccezioni, tutti i fenomeni psichici che ho studiato si sono rivelati essere delle frodi coscienti o incoscienti. Alcune erano frodi deliberate -- altre erano quei particolari casi in cui il soggetto era vittima dell’inganno della sua stessa mente subcosciente.”

Io non avevo detto niente più di questo, quando uno del gruppo parlò dicendo : “Dottore, se siete stato in contatto con qualcosa che non siete stato in grado di risolvere -- ciò sarebbe interessante -- ditecene di più.”

Io chiesi alla Dr. Lena di andare a cercare alcune note che essa aveva preso in un recente “contatto” e le lessi al gruppo. Si deve comprendere che fino a quel momento non c’era alcun segreto connesso a questo caso. I Fascicoli di Urantia non avevano ancora cominciato ad apparire.

Fu pressapoco in questo periodo che questa riunione di gruppo a casa nostra di domenica pomeriggio cominciò ad essere chiamata il “Forum”.

Il gruppo manifestò un tale grande interesse per questo caso che io non potei fare alcuno dei discorsi sulla salute che erano stati previsti.

Fu mentre queste discussioni informali proseguivano di settimana in settimana che ci venne il dubbio che se avessimo posto domande più serie avremmo potuto ottenere informazioni di valore per tutta l’umanità.

Il Forum Comincia A Porre Delle Domande

Noi abbiamo raccontato tutto ciò al Forum e li abbiamo invitati ad unirsi a noi nella preparazione di domande. Decidemmo di cominciare con domande concernenti l’origine del cosmo, la Deità, la creazione ed altri argomenti ben lontani dalla conoscenza attuale di tutta l’umanità.

La domenica seguente furono presentate parecchie domande. Noi abbiamo selezionato queste domande, eliminando i duplicati e, in senso generale, classificandole. Poco tempo dopo, in risposta a queste domande, apparve il primo Fascicolo di Urantia. Dall’inizio alla fine, quando apparivano i Fascicoli scomparivano le domande.

Questo fu il procedimento seguito durante i molti anni di ricezione dei Fascicoli di Urantia. Niente domande -- niente Fascicoli.

Il Forum Diviene un Gruppo Chiuso

Circa in questo tempo, il Forum, così com’era, ci fu tolto. Noi fummo informati di formare un “gruppo chiuso” -- chiedendo ad ogni membro di sottoscrivere un impegno di segretezza e di discutere i Fascicoli, e tutte le materie attinenti ad essi, solo con le persone che erano membri del Forum.

Furono emesse delle tessere d’adesione, ed i Membri Fondatori erano in numero di Trenta. Questa organizzazione fu creata nel settembre 1925. Diciassette di questi Membri Fondatori sono ancora in vita.

Le persone incaricate della responsabilità di raccogliere le domande e di comparare il testo scritto a macchina con il manoscritto originale, furono conosciuti come i “Commissari di Contatto”. A partire da quella data, solo questi Commissari di Contatto parteciparono ai “contatti” e ricevettero le comunicazioni scritte attraverso la personalità di contatto.

Di tanto in tanto nuovi membri erano accolti nel Forum, dopo essere stati intervistati dai dirigenti e dopo aver sottoscritto lo stesso impegno che fu sottoscritto dai Membri Fondatori originari. Questo impegno recitava: “Noi accettiamo il nostro impegno di segretezza, rinnovando la nostra promessa di non discutere le Rivelazioni di Urantia, o le materie ad esse attinenti, con nessuno salvo che con i membri attivi del Forum, di non prendere alcuna nota delle materie che vengono lette o discusse nelle sessioni pubbliche e di non fare copie o note de ciò che abbiamo letto personalmente.”

L’ultima riunione del Forum come assemblea genetica si tenne il 31 maggio 1942. Durante i 17 anni d’esistenza ufficiale, il Forum raggiunse il numero totale di membri di 486.

Durante il periodo di ricezione dei Fascicoli di Urantia, più di 300 differenti persone parteciparono a porre queste domande genetiche. Salvo poche eccezioni, la totalità dei Fascicoli di Urantia fu data in risposta a queste domande.

Come Abbiamo Ricevuto I Fascicoli di Urantia

Quasi tutto ciò che è conosciuto o che potrebbe essere detto sull’origine dei Fascicoli di Urantia si trova, qua e là, ne Il Libro di Urantia. Voi troverete una lista di questi riferimenti sul retro della sopraccoperta del Libro.

Diamo un rapido sguardo a queste citazioni.

  • Page 1, par. 2. Questo passaggio si riferisce alla difficoltà di presentare dei concetti spirituali ampliati quando si è limitati da un linguaggio umano circoscritto, come l’inglese.
  • Page 1, par. 4. Una Commissione di Orvonton ha partecipato alla rivelazione ed ha preparato l’Introduzione.
  • Page 17, par. 1. Nel presentare questa rivelazione di valori spirituali ampliati e di significati universali, furono raccolti più di mille concetti umani dalle menti di esseri umani del presente e del passato.
  • Page 16, par.8 & Page 1343, par. 1. In ogni rivelazione della verità, viene data preferenza ai concetti umani esistenti più elevati d’idealità e di realtà. Solo in assenza del concetto umano sarà rivelata la conoscenza superumana.
  • Page 1109, par. 4 . I Rivelatori sono raramente liberi di anticipare scoperte scientifiche. La verità è senza tempo, ma gli insegnamenti concernenti le scienze fisiche e certe fasi della cosmologia diverranno parzialmente obsolete a seguito delle nuove scoperte di ricerche scientifiche avanzate. La cosmologia della Rivelazione di Urantia non è inspirata. La saggezza umana deve evolvere.
  • Page 215, par. 2-9 La pedagogia umana procede dal semplice al complesso. La Rivelazione di Urantia comincia con il più complesso e passa all’esame del più semplice. Invece di cominciare con l’uomo che cerca di raggiungere Dio, i Fascicoli di Urantia cominciano con Dio -- che discende e trova l’uomo.
  • Page 865. par. 6, 7 Il racconto del lavoro degli intermedi per iniziare e portare a completamento la Rivelazione di Urantia.
  • Page 865, par. 2, & Page 1208, par. 7 Le creature intermedie sono sempre impiegate nei fenomeni di comunicazione con gli esseri materiali mediante la tecnica delle “Personalità di Contatto”. Il “soggetto” attraverso il quale furono trasmessi i Fascicoli di Urantia aveva un Aggiustatore di Pensiero altamente sperimentato. La relativa indifferenza del “soggetto” e la sua mancanza d’interesse per il lavoro del suo Aggiustatore interiore fu del tutto favorevole all’esecuzione e al completamento di questo progetto di rivelazione.
  • ?   Page 1256, par. 1. La personalità di contatto era un membro del Corpo di Riserva del Destino di Urantia. Questa fu una delle numerose condizioni che favorirono la trasmissione della Rivelazione di Urantia.
  • Page 1008, par. 3 La Rivelazione di Urantia è unica perché è presentata da molteplici autori. La Rivelazione di Urantia, come le precedenti, non è ispirata.
  • Page 32, par.2 Un Consigliere Divino “descrive la realtà e la natura del Padre con autorità incontestabile.”
  • Page 17, par. 2. I Rivelatori dipendono dall’Aggiustatore interiore e dallo Spirito della Verità per aiutarci nell’appropriazione della verità nella Rivelazione di Urantia.
  • Page 1007, par. 1 La Rivelazione rimane in contatto con l’evoluzione. La Rivelazione è adattata all’epoca del suo conferimento. Una nuova rivelazione mantiene il contatto con le rivelazioni precedenti.

Come Non Abbiamo Ricevuto Il Libro di Urantia

Recentemente un gruppo di pastori dell’Indiana del nord, che era impegnato nello studio de Il Libro di Urantia, passò una giornata con noi e, durante la sera, il Dr. Sadler portò la discussione su “Come Non Abbiamo Ricevuto Il Libro di Urantia”.

Ciò che segue è il succo di quella presentazione:

Numerosi membri di questo gruppo, che parteciparono ai contatti preliminari che portarono all’apparizione dei Fascicoli di Urantia, avevano una considerevole esperienza nella ricerca dei fenomeni psichici. Questo gruppo giunse rapidamente alla conclusione che i fenomeni connessi con la personalità che fu associata più tardi con i Fascicoli di Urantia non erano in alcun modo simili a nessun altro tipo conosciuto di performance psichica – quali l’ipnotismo, la scrittura automatica, la chiaroveggenza, le trance, la medianità, la telepatia o la doppia personalità.

Si deve precisare che gli antecedenti dei Fascicoli di Urantia non furono assolutamente associati al cosiddetto spiritualismo -- con le sue sedute e le sue supposte comunicazioni con gli spiriti di esseri umani defunti.

Fenomeni Psichici: Attività Insolite della Coscienza Marginale

1. Scrittura Automatica

2. Parlare Automatico

  1. Parlare in “Lingue”
  2. Trance di Medium
  3. Spiritismo
  4. Catalessi

3. Udire Automatico - Chiaraudienza

  1. Udire “Voci”

4. Visione Automatica

  1. Stati di Sogno – Attività Mentale Confusa
  2. Visioni – Drammatizzazione Automatica
  3. Allucinazioni (Sensazioni di “Realtà” Mutevole)

5. Pensare Automatico

  1. Paura Automatica – Nevrosi d’Ansietà
  2. Ideazione Automatica – Compulsioni Mentali
  3. Giudizi Automatici – Intuizione, “Presentimenti”
  4. Associazione Automatica d’Idee - Premonizioni
  5. Divinazione Automatica – E.S.P. - Percezione Extrasensoriale
  6. Deduzioni Automatiche – Deliri – Sogni e Ipnosi

6. Ricordare Automatico

  1. Chiaroveggenza – Associazioni Automatiche di Ricordi
  2. Telepatia – Leggere il Pensiero (?) [punto interrogativo in originale]
  3. Predizione (In gran parte fraudolenta)
  4. Prodigi Musicali e Matematici

7. Agire Automatico

  1. Comportamento Automatico – (Isteria Maggiore, Stregoneria.)
  2. Movimento Automatico – Compulsioni Motorie
  3. Eccitazioni Automatiche – Episodi Maniacali
  4. Camminare Automatico - Sonnambulismo

8. Personalizzazione Automatica

  1. Oblio Automatico – Amnesia
  2. Dissociazione Automatica – Doppia e Multipla Personalità
  3. Schizofrenia – Sdoppiamento della Personalità 

9. Stati Psichici Combinati ed Associati

Nota: La tecnica di ricezione de Il Libro di Urantia in inglese non è in alcun modo analoga a, o interferisce con, alcuno dei fenomeni della coscienza marginale suindicati.

La Ragione Del Silenzio Riguardo Ai Dettagli Dell’Origine De Il Libro di Urantia

Tra le numerose ragioni dateci in quel tempo, ci era chiesto di non discutere i dettagli delle nostre esperienze personali associate all’origine de Il Libro di Urantia; le due ragioni principali erano le seguenti:

1.Caratteristiche Sconosciute. Ci sono molte cose connesse con l’apparizione dei Fascicoli di Urantia che nessun essere umano comprende pienamente. Nessuno di noi sa veramente come questo fenomeno fu eseguito. Ci sono numerosi anelli mancanti nella nostra comprensione di come questa rivelazione è apparsa in lingua inglese scritta.

Se uno di noi dovesse raccontare tutto ciò che sa realmente sulla tecnica ed i metodi impiegati nel corso degli anni per ricevere questa Rivelazione, tale racconto non soddisferebbe nessuno -- vi sono troppi anelli mancanti.

2. La ragione principale per non rivelare l’identità della “Personalità di Contatto” è che i Rivelatori Celesti non vogliono che nessun essere umano -- nessun nome umano -- sia mai associato a Il Libro di Urantia. Essi vogliono che questa rivelazione si basi sulle sue proprie dichiarazioni ed i suoi insegnamenti.

Essi sono determinati a che le generazioni future abbiano il libro totalmente libero da ogni connessione mortale – essi non vogliono un San Pietro, un San Paolo, un Lutero, un Calvino o un Wesley. Il libro non porta nemmeno il marchio dello stampatore che lo ha realizzato.

Ricordate: Voi potete apprezzare un buon poema -- anche se non ne conoscete l’autore. Allo stesso modo potete godere di una sinfonia anche se non ne conoscete il compositore.

I Primi Fascicoli Di Urantia

Il primo gruppo di Fascicoli era di 57. Noi ricevemmo allora una comunicazione che suggeriva che, poiché potevamo porre d’ora in poi molte più domande intelligenti, le agenzie di supervisione e le personalità responsabili della trasmissione dei 57 Fascicoli s’impegnavano ad ampliare la rivelazione e ad aumentare i Fascicoli in conformità con le nostre nuove domande.

Il piano era questo: Noi avremmo letto un Fascicolo la domenica pomeriggio e la domenica seguente sarebbero state presentate le nuove domande. Inoltre, esse sarebbero state selezionate, classificate, ecc. Questo programma prese parecchi anni e alla fine si risolse nella presentazione dei 196 Fascicoli che si trovano ora ne Il Libro di Urantia.

Il Ricevimento Della Totalità Dei Fascicoli

In un certo senso vi fu una terza presentazione. Dopo aver ricevuto questi 196 Fascicoli, ci venne detto che la “Commissione di Rivelazione” avrebbe gradito che noi rileggessimo i Fascicoli ancora una volta ed avessimo posto delle domande sulla “Chiarificazione dei Concetti” e la “Eliminazione delle Ambiguïtà”. Questo programma coprì ancora parecchi anni. Durante questo periodo furono impartite pochissime nuove informazioni. Furono fatti soltanto dei cambiamenti minori in alcuni Fascicoli. Furono aggiunti alcuni argomenti -- alcuni furono rimossi -- ma ci fu poca revisione o ampliamento del testo.

Ciò che è giusto sia registrato si riferisce più particolarmente alle Parti I, II e III de Il Libro di Urantia. La Parte IV -- I Fascicoli su Gesù -- ebbero un’origine un po’ differente. Essi furono prodotti da una commissione d’intermedi e furono completati un anno dopo gli altri Fascicoli. Le prime tre parti furono completate e certificate nel 1934. I Fascicoli su Gesù non ci furono consegnati prima del 1935.

La Dilazione Del Ricevimento Dei Fascicoli Su Gesù

La dilazione di un anno nel ricevimento dei Fascicoli su Gesù -- Parte IV de Il Libro di Urantia -- può essere spiegata come segue: gli intermedi erano un po’ timorosi di essere implicati nel processo pendente nei tribunali dell’Universo -- Gabriele contro Lucifero -- ed essi esitavano a completare il loro progetto prima di essere sicuri di avere piena autorità di raccontare la storia della vita di Gesù sulla terra.

Dopo alcuni mesi di attesa, giunse il mandato da Uversa che ordinava agli Intermedi Uniti di Urantia di procedere con il loro progetto di rivelare la storia della vita e l’insegnamento di Micael quando fu incarnato su Urantia, non solo assicurandoli che non erano in “disaccordo” con i tribunali di Uversa, ma invece assegnando loro il mandato di rendere questo servizio e ammonendo qualunque persona connessa di astenersi dall’interferire con, o dall’intralciare in qualsiasi modo, l’esecuzione di tale impresa.

E ciò spiega perché i Fascicoli su Gesù apparvero un anno dopo il completamento degli altri Fascicoli.

Il Funzionamento Dei Commissari Di Contatto

Durante questi primi anni i Commissari di Contatto ricevettero molte comunicazioni e direttive per iscritto. Quasi tutti questi messaggi avevano una nota in fondo all’ultima pagina che diceva: “Da distruggere con il fuoco all’apparizione dei Fascicoli di Urantia stampati.” I nostri amici invisibili avevano per scopo d’impedire l’apparizione di un “Apocrifo di Urantia” successivo alla pubblicazione de Il Libro di Urantia.

Tutto ciò era incoraggiante perché ci assicurava che i Fascicoli di Urantia sarebbero stati un giorno pubblicati. Ciò sostenne le nostre speranze durante i lunghi anni d’attesa della dilazione.

Il fatto che nessuna disposizione fosse mai stata presa per rimpiazzare i membri della Commissione di Contatto, che avrebbero potuto essere perduti a causa di malattia o morte, ci lasciava anche credere che il Libro sarebbe stato pubblicato durante la vita di alcuni di noi.

I Commissari erano i custodi del manoscritto di Urantia, conservando la copia carbone della trascrizione a macchina in un baule resistente al fuoco. Essi erano anche caricati dell’intera responsabilità di sovrintendere a tutti i dettagli connessi con la pubblicazione del Libro, assicurando i copyrights internazionali, ecc.

Noi fummo avvisati di astenerci dal discutere l’identità della Personalità di Contatto e, dopo la pubblicazione del Libro, di non fare mai alcuna dichiarazione sia che il “soggetto” era ancora in vita sia che era deceduto.

I Settanta

Nel 1939 alcuni di noi pensarono che era giunto il momento di formare un gruppo che s’impegnasse nello studio più serio e sistematico dei Fascicoli di Urantia. Questo progetto fu presentato al Forum e quando furono contati quelli che volevano unirsi a tale gruppo, si trovò che giusto 70 persone desideravano dedicarsi a questo studio. Così, per molti anni, questo gruppo fu chiamato “I Settanta”. Due o tre anni prima della formazione de I Settanta, un gruppo informale s’incontrava già ogni mercoledì sera.

I Settanta proseguirono lo studio sistematico dei Fascicoli di Urantia dal 3 aprile 1939 all’estate 1956, e furono i predecessori della successiva “Scuola della Fraternità Urantia”.

Durante questi anni i Settanta arruolarono 107 studenti.

I Settanta continuarono a studiare, a scrivere tesi e ad insegnare per 17 anni. Durante questo periodo, otto comunicazioni scritte furono date ai Settanta dai Serafini del Progresso assegnati al Governo Planetario superumano di Urantia.

Il Mandato Di Pubblicazione

Finalmente fu accordato il permesso di pubblicare i Fascicoli di Urantia. L’introduzione a questo mandato recita:

“Noi consideriamo Il Libro di Urantia una manifestazione dell’evoluzione progressiva della società umana. Esso non è connesso con lo spettacolare episodio di una rivelazione epocale, anche se può sembrare sincronizzato per apparire nella scia di una tale rivoluzione della società umana. Il Libro appartiene all’epoca immediatamente seguente alla conclusione della presente lotta ideologica. Quello sarà il giorno in cui gli uomini saranno disposti a cercare la verità e la rettitudine. Quando il caos della presente confusione sarà passato, sarà più rapidamente possibile formulare il cosmo di un’era nuova e migliore di relazioni umane. Ed è per quest’ordine migliore di cose sulla terra che il libro è stato reso disponibile.”

“Ma la pubblicazione del libro non è stata rinviata a questa data (forse) un po’ remota. Una pubblicazione anticipata del libro è stata offerta al fine di poter essere disponibile per la formazione di dirigenti e d’insegnanti. La sua presenza è anche richiesta per attirare l’attenzione di persone danarose che potrebbero così essere portate a fornire dei fondi per la traduzione in altre lingue.”

Dopo aver ricevuto queste istruzioni, i Commissari di Contatto intrapresero il compito di pubblicare Il Libro di Urantia e la preparazione di piani per la sua distribuzione.

I Fascicoli furono pubblicati così come li avevamo ricevuti. I commissari di Contatto non avevano alcuna autorità editoriale. Il nostro lavoro era limitato a “ortografia, maiuscole e punteggiatura.”

Prima del suo decesso, nell’agosto 1939, la Dr. Lena Sadler aveva raccolto circa ventimila dollari per il fondo di pubblicazione, e ciò fu utilizzato per definire i caratteri di stampa e per preparare le lastre per la stampa del libro.

La Fondazione Urantia

Furono queste lastre de Il Libro di Urantia che costituirono la base per la formazione della Fondazione Urantia. Questa Fondazione, creata secondo le leggi dell’Illinois, è stata fondata l’11 gennaio 1950. Il primo Consiglio d’Amministrazione dei Trustees era composto da:

  • William M. Hales, Presidente
  • William S. Sadler, Jr., Vice Presidente
  • Emma L. Christensen, Segretaria
  • Wilfred C. Kellogg, Tesoriere
  • Edith Cook, Vicesegretaria

Noi abbiamo sentito dire che uno dei membri ricchi del Forum desiderava donare cinquantamila dollari per la pubblicazione del Libro. Secondo istruzioni, ciò fu impedito, perché, ci fu detto, era meglio dare a tutte le parti interessate l’opportunità di contribuire al fondo per la pubblicazione.

Di conseguenza, fu fatto un appello di 50.000 dollari per coprire le spese di stampa di diecimila copie. La risposta fu immediata. La somma raccolta fu in eccesso di quarantanovemila dollari. Il primo contributo che ricevette l’ufficio della Fondazione fu di mille dollari da parte del defunto Sir Hubert Wilkins, l’esploratore dell’Artico.

Il Libro fu pubblicato sotto il copyright internazionale il 12 ottobre 1955.

La Fraternità Urantia

Era inevitabile che una qualche forma d’organizzazione fraterna sorgesse dagli insegnamenti de Il Libro di Urantia.. Tutte le persone interessate potevano vedere che gli insegnamenti di Urantia erano opposti al settarismo dei credenti cristiani. Era chiaro che lo scopo della Rivelazione di Urantia non era quello di formare una nuova chiesa.

Di conseguenza, il 2 gennaio 1955, un gruppo di persone che credevano negli insegnamenti del Libro e che erano interessati alla loro proclamazione, si riunì a Chicago e creò l’organizzazione della Fraternità Urantia, un’organizzazione volontaria e fraterna d credenti Urantiani. Questo gruppo, composto dai Membri Fondatori della Fraternità Urantia, era di 36 persone.

Furono adottati una Costituzione e degli Statuti, e da quella data numerose Società sono state formate in tutti gli Stati Uniti.

Quando dieci o più persone, che conoscono gli, e credono negli, insegnamenti de Il Libro di Urantia, lo desiderano, possono fondare una Società Urantia. L’adesione a una chiesa o ad un’organizzazione fraterna non impedisce di divenire membro di una Società Urantia.

Gli organizzatori originari della Fraternità ed i loro successori diressero l’organizzazione per i primi nove anni. In seguito, la Fraternità fu diretta dall’azione dell’Assemblea Delegata Triennale, composta dai delegati delle varie Società Urantia.

I Comitati dipartimentali della Fraternità sono:

  • Comitato Giudiziario
  • Comitato Fondatore
  • Comitato delle Relazioni Fraterne
  • Comitato dell’Estensione Nazionale
  • Comitato dell’Estensione Internazionale
  • Comitato per l’Educazione
  • Comitato della Pubblicazione
  • Comitato delle Finanze
  • Comitato delle Attività Diverse

I Presidenti dei Comitati, assieme ai dirigenti della Fraternità, costituiscono il Comitato Esecutivo della Fraternità.

Lo scopo complessivo della Fraternità è ben espresso nel Preambolo della Costituzione.

Preambolo

“Poiché è nostra più solenne convinzione che il conforto, la felicità ed il benessere dell’uomo saranno elevati dalla creazione di un’organizzazione votata agli obiettivi espressi di seguito, che potrà essere meglio realizzata grazie alla mutua assistenza e all’associazione di un gruppo di persone che lavorano assieme per una causa comune, con la presente noi ci uniamo assieme come un’associazione volontaria e fraterna sotto il nome di Fraternità Urantia, e con la presente adottiamo e stabiliamo questa costituzione della Fraternità Urantia.”

I 36 Fondatori originari sono divenuti il Consiglio Generale, designato per dirigere la Fraternità per i primi nove anni.

La Prima Società Urantia di Chicago fu organizzata e ricevette la Carta N.1, il 17 giugno 1956. La Società aveva 34 Membri Fondatori. Il numero attuale di aderenti della Prima Società è di 142.

Le Attività della Fraternità Urantia

In cooperazione con la Fondazione Urantia, la Fraternità s’interessa ora della realizzazione dell’Index de Il Libro di Urantia, che è in realtà una concordanza. La sua pubblicazione è prevista nel 1961.

Noi siamo tutti interessati al progresso della traduzione francese, che è alla sua revisione finale e potrebbe essere pubblicata alla fine del 1961.

La Fraternità ha terminato recentemente la formulazione del Servizio Funebre, consistente in passaggi delle Scritture e in una selezione appropriata di brani da Il Libro di Urantia.

La Fraternità sponsorizza il Bollettino Trimestrale che il Comitato Esecutivo invia a tutte le Società Urantia e alle altre persone interessate.

La Fraternità invia informazioni a molti gruppi di studio sparsi in tutti gli Stati Uniti e nei paesi esteri. Alla fine, la maggior parte di questi gruppi di studio si evolveranno in Società Urantia.

L’anno scorso due Rappresentanti sono stati nominati per incoraggiare le singole Società Urantia e per visitarle periodicamente.

Nel dicembre 1959, l’Ufficio Imposte del governo degli Stati Uniti decise che la Fondazione Urantia, la Fraternità Urantia e la Corporazione della Fraternità Urantia erano esentate dal pagamento delle imposte sul reddito e che tutte le contribuzioni fatte a queste organizzazioni sono deducibili dalle imposte di tali donatori.

Il Van Award, Sezione tre dell’Articolo Tredici della Costituzione della Fraternità Urantia recita: “Se ad opinione del Comitato Esecutivo qualche membro della Fraternità Urantia compirà o renderà un servizio insolito, straordinario o rimarchevole, il Comitato Esecutivo presenterà il nome di tale membro al Consiglio Generale con la raccomandazione che sia concesso, in riconoscimento di ciò, un adeguato premio o citazione. Su presentazione di tale raccomandazione, il Consiglio Generale, con voto unanime di tutti i Consiglieri presenti ad una riunione debitamente costituita, possono dare o conferire a questo membro tale premio o citazione in riconoscimento del servizio insolito, straordinario o rimarchevole di tale membro nel modo che il Consiglio Generale stimerà opportuno ed appropriato.”

Il 25 gennaio 1959, l’attribuzione del primo premio di questa disposizione costituzionale fu fatta al Presidente della Scuola della Fraternità Urantia.

La ragione dell’assegnazione di questo Van Award è indicata nella dichiarazione del premio, e dice:

“La percezione spirituale e la saldezza morale che permisero a Van di conservare questo atteggiamento incrollabile di lealtà al governo dell’universo erano il prodotto di una mente chiara, di un ragionamento saggio, di un giudizio logico, di una motivazione sincera, di uno scopo disinteressato, di una lealtà intelligente, di una memoria esperienziale, di un carattere disciplinato e della consacrazione assoluta della sua personalità a fare la volontà del Padre in Paradiso.”

La conclusione del premio dice: “In onore dei suoi numerosi anni di servizio devoto e rimarchevole in favore del movimento Urantia.”

La Distribuzione De Il Libro di Urantia

Al momento della pubblicazione de Il Libro di Urantia avevamo ricevuto numerosi suggerimenti circa i metodi da impiegare nel lavoro per la sua distribuzione. Queste istruzioni possono essere riassunte come segue:

Studiare i metodi impiegati da Gesù per introdurre il suo lavoro sulla terra. Notate come egli lavorò all’inizio tranquillamente – così spesso, anche dopo un miracolo, egli ammonì il beneficiario del suo ministero, dicendo: “Non dire a nessuno ciò che ti è capitato.”

Noi fummo consigliati di evitare ogni sforzo per ottenere un riconoscimento rapido e spettacolare.

Durante i primi cinque anni questi metodi furono rispettati. La distribuzione aumentava ogni anno. Attualmente più di cinquanta librerie in tutto il paese vendono il Libro.

 La grande maggioranza della Fraternità ha concordato con questo genere di presentazione del Libro tranquilla e graduale. Soltanto poche persone hanno mostrato impazienza e desiderio di piani aggressivi per aumentare la distribuzione.

Una cosa deve essere chiara: Niente è fatto per contrastare gli sforzi energici ed entusiastici di ciascuna persona per introdurre Il Libro di Urantia nei suoi vari contatti ed associazioni umane.

Información de fondo

StampareStampare

Urantia Foundation, 533 W. Diversey Parkway, Chicago, IL 60614, USA
Telefono: +1-773-525-3319; Fax: +1-773-525-7739
© Urantia Foundation. Tutti i diritti riservati